Mediterraneo: le spiagge nascoste

Cabo de Gata

Con l’arrivo del primo caldo si fa sentire la voglia di evadere dalla routine e scappare al mare, magari su una spiaggia deserta. Ma di questi tempi, è possibile trovare angoli di costa mediterranea che non siano sovraffollati?

Niente paura, in questo post vi diamo qualche suggerimento per evitare di passare il vostro break di relax gomito a gomito con qualche sconosciuto!

Cabo de Gata, Spagna

Nascoste dalle scogliere e dai promontori che si stagliano ad est di Almeria, potrete scoprire le spiagge spagnole più belle e meno frequentate, dove il colore scuro delle rocce vulcaniche contrasta con il turchese dell’acqua. Cabo de Gata appare ancora come un territorio selvaggio, costeggiato da piccoli villaggi di pescatori.

Cap de Favàritx, Minorca

La costa nord di Minorca, rocciosa e costellata di piccole insenature, è meno sviluppata rispetto alla parte sud. Noleggiando una bici o facendo una passeggiata, scoprirete le spiagge più affascinanti delle Baleari e, soprattutto, fuori dai soliti percorsi turistici. Fare un giro ed esplorare il territorio di Cap de Favaritx, il promontorio roccioso vicino all’estremità nord del parco naturale S’Albufera des Grau, è un’esperienza deliziosa. Paesaggi di ardesia nera, un faro che guarda lo spettacolo delle onde che si infrangono sulle scogliere  e finalmente, a sud del promontorio, baie e spiagge di sabbia fine, come Cala Presili e Platia d’en Tortuga, che potrete raggiungere solo a piedi.

Cap de Favartix - Faro

Banyuls, France

La Cote Vermeille è più famosa per i suoi vini che per le sue spiagge, per la maggior parte sassose, ma qui potrete trovare un sentiero sott’acqua a poca distanza da Plage de Peyrefite. Il sentier soumarin, in un’area marina protetta, conta cinque punti informativi e regala un’esperienza di snorkeling indimenticabile.  Potrete percorrere il sentiero sottomarino a Luglio e Agosto e, se non disponete dell’attrezzatura per lo snorkeling, noleggiare a un prezzo conveniente pinne e maschera.

Cala Gonone, Sardegna

Ovviamente, anche l’Italia vanta le sue spiagge isolate e dimenticate dallo sviluppo turistico. La cittadina di Cala Gonone si trova in una posizione mozzafiato, sospesa sull’azzurro del mare. Bar, hotel e ristoranti la rendono un’ottima base di partenza per scoprire gli angoli reconditi della costa sarda. Potrete raggiungere alcune spiagge direttamente dal paese, in macchina o a piedi, ma le migliori le scoprirete solo in barca. Dal porto, dirigetevi verso Grotta del Bue Marino per farvi incantare dai panorami mozzafiato.

Costa Tirrenica, Italia

La costa tirrenica della Basilicata, lunga solo 20 Km, ricorda la costiera amalfitana. La pensiola del Cilento, stretta tra Calabria e Campania, possiede le stesse caratteristiche della costa più famosa: baie nascoste, spiagge sabbiose e argentate circondate da incredibili scogliere. La strada statale 18 attraversa tutta la costa fino alla perla della penisola, Maratea.

Kamenjak, Croazia

Questa penisola selvaggia, a sud di Pola, è diventata un cult per i visitatori della costa croata. Kamenjak  è una riserva naturale selvaggia che si è mantenuta lontana dallo sviluppo turistico della costa, è caratterizzata da flora lussureggiante e da un dedalo di sentieri sterrati: seguendoli scoprirete calette nascoste e spiagge appartate bagnate dall’acqua cristallina del mare. La riserva naturale potrebbe essere affollata in estate ma, se cercate bene, troverete una spiaggia poco frequentata dove scappare.

Kebak, Turchia

Con il tempo, la spiaggia isolata della comunità di Kebak, è diventata un punto di riferimento per tutti i i viaggiatori che vogliono passare un po’ di tempo in solitudine e qualcuno di loro pensa che sia più affascinante della vicina e famosa Valle delle Farfalle. Potrete raggiungerla solo a piedi, con un tragitto di 20 minuti, e sarete ricompensati da un panorama meraviglioso. Kabak dista 8 Km da Faralva (e anni luce dal resto del mondo) ed è l’ideale per gli amanti del trekking, dello yoga e per tutti i fan della quiete e della tranquillità.

Photo credits: foto 1: almeria.blogdiario foto 2: Balears Cultural Tour

 
  • inviato da Gracye | 07 luglio 2011, 6:54,

    In awe of that aneswr! Really cool!

     
  • inviato da Gertie | 09 luglio 2011, 12:49,

    Never seen a betetr post! ICOCBW

     

Posta un commento

Il tuo indirizzo email è mai pubblicato né condiviso. I campi richiesti sono marcati con *

*
*