Milano capitale dell’arte con Pollock, Kandinsky e Warhol

Con Tomaso Bonazzi | 9:00

Number 27 di Jackson Pollock

Il capoluogo meneghino è in questi mesi al centro della scena artistica internazionale con ben tre mostre promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e da Arthemisia Group e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE,  che si stanno tenendo nella storica dimora di Palazzo Reale nel centro della città.

Pollock e gli Irascibili. La scuola di New York” fino al 16 febbraio  mostra oltre 49 capolavori provenienti dal Whitney Museum di New York.  Attraverso le opere del gruppo di artisti, tra cui il carismatico Jackson Pollock, e definiti “Irascibili” da un celeberrimo episodio di protesta verso il Metropolitan Museum of Art, al visitatore viene offerto un panorama completo dello stile artistico che seppe re-interpretare la tela come spazio per esprimere la libertà di pensiero e di azione dell’individuo e che influenzò l’arte moderna.

Protagonista indiscussa della mostra è l’opera Number 27, 1950 di Pollock, forse il suo quadro più famoso, nonché prestito eccezionale, data la delicatezza e la fragilità di questo olio, oltre alle sue dimensioni straordinarie − circa tre metri di lunghezza.

Altro appuntamento imperdibile è la mostra “Vassily Kandinsky” fino al 27 aprile, che racconta il viaggio artistico e spirituale di uno dei padri dell’arte astratta, attraverso tutte le tappe del suo percorso, articolate in quattro sezioni che si sviluppano lungo otto sale, seguendo un percorso rigorosamente cronologico.

Gelb‐Rot‐Blau (Giallo‐Rosso‐Blu) di Vassily Kandinsky

Fino al 9 marzo, la mostra “Warhol”, una grande monografica dedicata al padre della Pop Art, chiude la trilogia, e parte dai primi disegni del Warhol illustratore per finire con le spettacolari Ultime Cene e gli autoritratti, passando attraverso le opere più iconiche come le “Electric Chairs”, il grande ritratto di Mao, i fiori e uno dei più famosi capolavori di Warhol “Blue Shot Marilyn”, il ritratto della famosa attrice americana che ha in mezzo agli occhi il segno restaurato di uno dei colpi di pistola esploso da un’amica dell’artista nel 1964.

Shot Light Blue Marlin di Andy Warhol

NH Hoteles ha deciso di essere hotel partner per le tre mostre con alcune promozioni dedicate negli alberghi milanesi della catena. Buona visita! 🙂

 

Posta un commento

Il tuo indirizzo email è mai pubblicato né condiviso. I campi richiesti sono marcati con *

*
*