La vacanza enogastronomica: un’esperienza di gusto e relax!

Con Tomaso Bonazzi | 15:38

Tour enogastronomici (foto di vita da mamma.com)

L’estate volge al termine e i ricordi delle vacanze sembrano sbiadirsi. L’autunno alle porte regala paesaggi meravigliosi. Allora, perché non regalarsi una vacanza o anche una semplice gita fuori porta in occasione di eventi e itinerari gastronomici?

Indipendentemente dalla meta, la formula dell’ecoturismo gastronomico si basa su sostenibilità, stagionalità e prodotti locali a km zero, solo cibi di stagione raccolti dove nascono e crescono.

È un modo per riscoprire i valori semplici legati alla terra, assaporando prodotti genuini e piatti tipici delle tradizioni regionali, una vera risorsa per l’economia e per la scoperta dei territori.

Paesaggio settembrino (foto di gravini.com)

Ogni regione, ogni piccolo borgo ha qualcosa da raccontare e lo fa anche attraverso i propri prodotti locali, per permettere ai più curiosi di capire, per esempio, cosa c’è dietro a tanta dedizione per la coltura della terra, per sorprendere dinnanzi alla preparazione del formaggio, o gratificare il palato all’assaggio di un buon bicchiere di vino.

L’ecoturismo non solo in Italia ma in tutta Europa rappresenta un settore interessante e in forte crescita nel segmento turistico. Il rispetto dei luoghi seguendo itinerari enogastronomici che richiamano la tradizione è sicuramente molto istruttivo e rappresenta anche il ritorno a un contatto vero con la natura, per conoscerla meglio e apprezzarla.

Nel nostro Paese, per la diversità e la varietà territoriale, esistono tanti esempi di itinerari enogastronomici finalizzati a sostenere questo fenomeno turistico come le strade del vino percorse anche a cavallo, le strade del gusto e dei sapori e i tour enogastronomici.

Passeggiata in vigna (foto di winenews.it)

Un’evoluzione del turismo certamente all’insegna della responsabilità, perché il “turista gastronomico” non assiste come uno spettatore al tour, ma diventa parte integrante dell’esperienza tra fattorie, aziende agricole e cucine e pone particolare attenzione alla scelta dei ristoranti che propongono piatti, prodotti tipici e vini del territorio e alla visita di cantine e aziende agroalimentari aperte al pubblico.

E tu, sei pronto a vivere questa esperienza di gusto e relax? 😉

 

Posta un commento

Il tuo indirizzo email è mai pubblicato né condiviso. I campi richiesti sono marcati con *

*
*