Euro Cup 2012: le città da non perdere in Polonia

L’Euro Cup 2012 si è conclusa domenica con un’emozionante finale tra Spagna e Italia che ha tenuto mezza Europa con il naso incollato alla tv e il fiato sospeso per 90 minuti. Le nostre congratulazioni al team spagnolo e ai suoi fan e tifosi.

Ospitare un evento sportivo così importante è spesso una sfida per il paese che sarà sotto i riflettori; l’Euro Cup 2012 è stata un successo, con milioni di spettatori non solo nel vecchio continente, ma in tutto il mondo, raggiungendo ottimi risultati. La Polonia sta piano piano ritornando alla normalità e si prepara ad ospitare migliaia di turisti che cominceranno ad affollare hotel e resort per molti anni.

Le città che hanno ospitato le prime partite del torneo sono state 4: Danzica, Poznan, Breslavia e Varsavia. Vediamo che cosa offrono queste destinazioni oltre agli stadi all’avanguardia e alla passione per il calcio.

Danzica, dove visse il famoso filosofo Arthur Schopenhauer, è una cittadina portuale tra la foce del fiume Vistola e il Mar Baltico, nel nord della Polonia. La città vecchia, i numerosi edifici eleganti e il porto, con la famosa gru, richiamano il glorioso passato di Danzica come membro della Lega Anseatica. Questa città medievale merita lente passeggiate alla scoperta degli edifici barocchi. I must da non perdere sono le strade Dugla e Mariacka nella città vecchia, la Cattedrale di Oliwa e la Chiesa di Santa Maria, la Corte di Re Artù e la Fontana di Nettuno.

Considerata da molti come la culla della cultura e della nazione polacca, Poznan conserva nell’architettura e negli edifici la storia nazionale del paese. Poznan merita una visita di almeno un paio di giorni per apprezzarla veramente. Se avete a disposizione solo qualche ora, provate la passeggiata lungo la Royal Imperial Route, che vi accompagnerà alla scoperta dei monumenti e delle attrazioni più famose. È cominciato il 3 luglio il Malta Festival, che prende il nome dal lago artificiale, e trasforma le strade della città in un gigantesco palcoscenico, con le performance di artisti che arrivano da tutto il mondo. Vi sentite delle star? Regalatevi un soggiorno all’NH Poznan, con il suo arredamento modern e tradizionale allo stesso tempo, proprio nel cuore della città.

Breslavia è una di quelle città che aspirano al soprannome di Venezia, visto che è costruita su isole diverse, collegate tra loro da decine di ponti sopra il fiume Oder. Poche città nel mondo possono vantare tanti stili diversi, dal barocco all’art nouveau. Breslavia sta concentrando molti sforzi per attirare gli investimenti delle industrie high-tech e delle istituzioni finanziarie e si classifica come una delle città più ricche della Polonia, che esalta lo sport e la cultura, come dimostra la sua elezione come Capitale della Cultura 2016.

Il Palazzo della Cultura e della Scienza è una delle attrazioni più importanti di Varsavia,  è l’edificio più alto del paese e un esempio perfetto di architettura socialista.  La capitale polacca è una città vivace e alla moda, con concerti e spettacoli ogni giorno, il bellissimo Stadio Nazionale e il Rising Museum. Se siete appassionati di musica potrete seguire le orme di Chopin con i diversi tour organizzati o perdervi nel centro storico. Se avete un debole per i castelli e i palazzi il Royal Łazienki Museum e il Wilanów Palace Museum meritano una visita prima di tornare a casa.

 

Phot Credit: Lostajy

Photo Credit: Jafsegal

 

Posta un commento

Il tuo indirizzo email è mai pubblicato né condiviso. I campi richiesti sono marcati con *

*
*