Madrid City Break

Con admin | 12:29

Hai voglia di un breve soggiorno a Madrid? Continua a leggere e scoprirai che cosa ha da offrire questa città vivace e dal ritmo frenetico!

Non sono importanti nè la tua età nè i tuoi gusti; tutti troveranno sempre qualcosa di adatto a loro a Madrid. Madrid è famosa tra i giovani per la movimentata vita notturna che la caratterizza, ma è ugualmente popolare tra gli amanti dell’arte per i musei e le numerose gallerie d’arte. Gli amanti della buona cucina troveranno una vasta scelta di ristoranti, Tapas bar e pub, mentre i giovani architetti non rimarranno delusi dai numerosi edifici storici e religiosi sparsi in tutta la città.

Viaggio

Rispetto alle altre capitali europee, Madrid ha un centro storico vivo e la maggioranza delle attrazioni turistiche sono vicine una all’altra. Proprio per questo motivo è semplice scoprire la città ed evitare di perdersi!

Metro – Madrid ha una rete metropolitana capillare che ti permetterà di raggiungere tutti i posti che vuoi visitare. Anche se è solo la 50° area metropolitana per densità di abitanti, dispone della 6° rete metropolitana per lunghezza del mondo, con un totale di 13 linee. 13 linee non ti manderanno in confusione e non renderanno difficili i tuoi spostamenti: è molto semplice! Il costo del biglietto cambia a seconda della lunghezza del percorso e della frequenza con cui si utilizza la metropolitana.

  • Biglietto singolo – costa 1€ ed è valido solo per una corsa
  • Carnet da 10 viaggi – esattamente quello che suggerisce il nome, 10 corse al prezzo di 9€
  • Biglietto turistico – Il metro pass può essere per 1, 2, 3, 5 o 7 giorni, scegliere quello che fa per te dipende dalla durata del soggiorno.
  • Metro - Sol

    Metro - Sol

    A piedi – Il modo migliore per vedere il centro di Madrid è a piedi. Molto di più di quello che si può vedere dai mezzi di trasporto: il nostro consiglio è quello di comprare una buona mappa della città e di crearti il tuo itinerario! Spostarsi da un’attrazione all’altra a piedi è molto semplice, ma ricordati di pianificare le tue visite in modo da non allungare l’itinerario.

    Bus – I percorsi seguiti dai bus sono molti, ma se dovessi visitare zone fuori dal centro non dovrai scegliere questo mezzo di trasporto per spostarti. Il network dei bus e della metro sono integrati, quindi il biglietto della metro ti servirà anche per spostarti con il bus.

    Attrazioni

    Ci sono molte attrazioni a Madrid e qui ne puoi trovare alcune:

  • Il Palazzo Reale – il Palazzo Reale di Madrid è il più grande dell’Europa Occidentale, costruito dove sorgeva l’antico Alacazar, un castello moresco distrutto nel 1734 da un incendio. Intorno al palazzo si possono ancora distinguere le vecchie mura della città. All’interno del palazzo, uno dei musei più importanti d’Europa, potrai ammirare arazzi, mobili antichi e preziosi, dipinti, ceramiche e gli affreschi di Tiepolo.
  • Tempio di Debod – un autentico tempio egizio risalente al II secolo a.C. A causa della costruzione della diga di Aswan nella Valle del Nilo, molti monumenti e siti archeologici di pregio sarebbero stati sommersi. L’UNESCO si appellò a diversi paesi per cercare di salvarli e il Tempio di Debod è stato donato alla città di Madrid nel 1968 come ringraziamento per l’impegno proferito dalla Spagna per difendere la causa.
  • Temlo di Debod

    Temlo di Debod

  • Puerta del Sol – è la piazza centrale e più famosa di Madrid, fulcro della vita della città. In origine era una delle porte di Madrid, decorata con un’ immagine del sole, da cui deriva il nome della piazza. Quest’area di Madrid è ricca di negozi e ristoranti, musei e altre attrazioni.
  • Puerta de Alcalá – la Puerta de Alcalá originale si trovava da un’altra parte, ma questa nuova e grandiosa porta della città fu costruita per celebrare l’incoronazione di Carlo III nel 1759. Fece costruire la porta, una struttura meravigliosa, in Plaza de la Independencia, nel centro di Calle Alacalà, una delle strade più antiche di Madrid.
  • Puerta de Alcala

    Puerta de Alcala

  • Plaza Mayor – la piazza principale di Madrid, nel centro della città. Qui i prezzi sono abbastanza alti, quindi evita di mangiare in questa zona tutti i giorni, ma bere un drink, assaggiare qualche tapas e guardare il mondo che passa ne vale davvero la pena.
  • Rastro – il più grande mercato delle pulci d’Europa con più di 1500 bancarelle disseminate in diverse strade. Se ti trovi a Madrid di domenica o durante un giorno festivo, ci devi andare per forza. Potrai trovare qualsiasi cosa, dai vestiti all’arredamento, souvenir e un’ampia gamma di altri prodotti. Dopo la chiusura delle bancarelle, alle 3, fate un giro nei bar vicini per un pranzo a base di tapas.
  • Triangolo dei musei – è composto dal museo del Prado, il museo Thyssen e il museo Regina Sofia, tutti collocati sul Paseo del Arte. Il museo del Prado possiede una collezione paragonabile a quella del Louvre e alla National Gallery di Londra, che comprende: dipinti di artisti spagnoli, italiani, fiamminghi, francesi e tedeschi, sculture, decorazioni, disegni e stampe. Il museo Thyssen-Bornemisza è l’unica collezione privata che si può trovare nel Paseo del Arte e possiede opere risalenti ad epoche diverse: Rinascimento, Barocco italiano, Rococò, Neoclassico, Romanticismo e Realismo, Impressionismo, Espressionismo, Cubismo, Surrealismo e Pop Art. Il Regina Sofia è il museo d’arte moderna di Madrid. Il 2° e il 4° piano ospitano la collezione permanente, con opere del periodo Cubista, Surrealista, Astratto e Pop Art, di Piacsso, Dalì, Buñuel e Juan Gris.
  • Cucina

    Diversamente da altre regioni, Madrid non è conosciuta per la sua cucina soprattutto perchè i piatti sono a base di carne e si allontanano dai gusti dei turisti. Ci sono moltissimi piatti succulenti, invece:

  • “Cocido madrileño” – uno stufato tradizionale preparato con carne, patate, verdure e ceci. E’ un piatto invernale, ma nei ristoranti viene preparato in tutti i periodi dell’anno.
  • “Patatas bravas” – patate fritte coperte da una salsa di pomodoro piccante.
  • Patatas Bravas

    Patatas Bravas

  • “Porras” – I churros di Madrid, ma più sottili di quelli classici: pastella fritta accompagnata da cioccolata calda o caffè.
  • Porras

    Porras

  • “Bocata de calamares” – un famoso piatto di tapas a base di calamari fritti serviti tra due fette di pane francese.
  • “Tortilla de patatas” – una specialità spagnola. Una spessa omelette preparata con uova, cipolle e patate, normalmente servita in piccole porzioni come tapas.
  • Altre opzioni standard delle tapas sono: crocchette, formaggio manchego, jamon cerrano, tostadas…

    Cosa ne pensi? Ti abbiamo incuriosito abbastanza per andare a Madrid? il prossimo ponte? Facci sapere, lasciando un commento qui sotto!

    Fotos:

    Sol Metro www.flickr.com

    Patatas Bravas www.photobucket.com

    Porras www.blogotrick.blogspot.com

     
    • inviato da Bobbe | 09 luglio 2011, 21:23,

      This arictle keeps it real, no doubt.

       

    Posta un commento

    Il tuo indirizzo email è mai pubblicato né condiviso. I campi richiesti sono marcati con *

    *
    *