Niente è inutile: Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

Oggi vi vorremmo parlare di un’iniziativa green, all’insegna dell’ambiente e del miglioramento degli stili di vita, che coinvolge tutti i paesi dell’Unione Europea e a cui abbiamo deciso di partecipare in modo attivo.

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), giunta alla sua terza edizione, è diventata un appuntamento tradizionale nell’agenda europea. L’iniziativa è nata all’interno del Programma Life+ della Commissione Europea, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e le istituzioni su un tema così importante.

Gli ultimi dati sulla produzione di rifiuti in Italia e in Europa confermano la necessità di mantenere alta l’attenzione sulla riduzione. La nostra pattumiera arriva a pesare 532 kg procapite e la produzione di rifiuti, nell’UE, cresce del 2% ogni anno. Il tema principale della terza edizione è proprio la riduzione di questi enormi quantitativi di “scarti”, perchè ognuno di noi può fare qualcosa di concreto per produrne di meno.

Dal 19 al 27 novembre si terranno azioni in tutta Europa, per suggerire al maggior numero di cittadini semplici gesti quotidiani, ma che possono fare la differenza e prevenire la produzione di rifiuti. Il focus è su alcuni temi simbolici, come il prolungamento del ciclo di vita dei prodotti, la riduzione dei rifiuti e la produzione responsabile. Troppi imballaggi e contenitori, prodotti usa e getta, oggetti con un ciclo di vita troppo breve…


 

La campagna propone, a livello nazionale e locale, soluzioni concrete per attenuare l’impatto della plastica sull’ambiente e soprattutto nei mari attraverso una drastica riduzione dell’usa e getta, un ripensamento del packaging e delle modalità di commercializzazione dei prodotti di uso comune. E’ evidente che la migliore pratica di gestione dei rifiuti consiste nel non generarli, perché i benefici in termini di riduzione di estrazione di risorse, consumo energetico, emissioni di gas serra e altri impatti ambientali che si concretizzano superano di gran lunga i benefici provenienti dal riciclaggio.

La tematica dei rifiuti è sempre più sentita e le azioni che vengono validate crescono, di anno in anno. Questa edizione si preannuncia la più partecipata di sempre. Se nel 2010 le azioni furono circa 600, quest’anno sono 900. Le azioni hanno l’obiettivo di raggiungere tutti i paesi europei e vengono promosse da Project Developer (istituzioni pubbliche, associazioni, aziende, industrie, scuole…), per cercare di raggiungere diversi target di pubblico. Le migliori verranno premiate a Bruxelles.

Abbandonare l’utilizzo di sacchetti di plastica, scegliere prodotti con pochi imballaggi, scegliere prodotti duraturi nel tempo… La lista dei consigli per diminuire i rifiuti può allungarsi all’infinito perchè ognuno ha il proprio eco-tip che può suggerire agli altri. Vi invitiamo a condividerlo con noi, sulla nostra pagina Facebook o su Twitter. Per tutta la settimana, anche noi vi consiglieremo soluzioni e segreti per far dimagrire il vostro bidone dell’immondizia.

Ricordatevi, niente è inutile e tutto può essere riutilizzato!

 

Posta un commento

Il tuo indirizzo email è mai pubblicato né condiviso. I campi richiesti sono marcati con *

*
*