I viaggiatori “ecologici” e l’importanza del turismo sostenibile

Con marianna | 10:55

Provengono generalmente dai paesi nordici, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia e Germania e hanno a cuore il rispetto per l’ambiente e le pratiche “green”: sono un nuovo tipo di viaggiatori, i viaggiatori “ecologici”.

Molto bene informati e aggiornati sulle ultime tecnologie per ridurre l’impatto ambientale delle operazioni spesso di routine negli hotel, chiedono alle aziende un vero impegno ecologico nella riduzione del consumo di energia e nella politica dei rifiuti, annoverando l’impatto ambientale tra i motivi per scegliere il luogo in cui soggiornare.

Di conseguenza, nella gestione della strutture ricettive si inizia a prestare maggiore attenzione alla politica ambientale. In primis per un motivo economico: i costi energetici sono una spesa importante.

Ma soprattutto, gli hotel hanno anche iniziato a prendere misure per i consumi e ad attuare politiche energetiche responsabili a causa delle richieste di clienti sempre più consapevoli dell’impatto ambientale generato.  Lampadine a LED, dispositivi a basso consumo stanno diventando forniture comuni, come la presenza di rivelatori (comprendenti sistemi di illuminazione che vengono attivati dal passaggio o movimento di persone) o di materiali isolanti per il risparmio energetico sono solo alcune delle misure più utilizzate.

Anche NH Hotel Group si impegna attivamente nelle politiche ambientali: in linea con gli obiettivi di sostenibilità inclusi nei piani corporate, il consumo energetico è stato ridotto del 25% in cinque anni, il consumo di acqua del 31% e la produzione di rifiuti del 34%. Non solo: siamo felici di esserci aggiudicati l’European Business Award for the Environment! Il riconoscimento premia il Company’s 2008-2012 Environmental Action Plan, che comprende 50 iniziative legate al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale.

 

Posta un commento

Il tuo indirizzo email è mai pubblicato né condiviso. I campi richiesti sono marcati con *

*
*